· Città del Vaticano ·

Forti critiche dell’Onu alla decisione del governo di togliere le sovvenzioni

In Libano medicinali sempre più costosi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
18 novembre 2021
Beirut , 18. Le Nazioni Unite hanno definito «irresponsabile e prematura» la decisione del governo del Libano di rimuovere i sussidi statali a una serie di medicinali, nonostante il crescente impoverimento di gran parte della società civile. Come ricordano i media locali, a seguito di questa misura i prezzi dei medicinali per malattie croniche, gli antidepressivi e i tranquillanti, così come i prezzi del latte in polvere per bambini sono letteralmente schizzati alle stelle e molte farmacie rimangono comunque sprovviste dei farmaci. Il provvedimento è stato fortemente criticato dal relatore speciale delle Nazioni Unite sulla Povertà e i Diritti umani, Olivier De Schutter. L’alto responsabile dell’Onu, che nei giorni scorsi ha effettuato una visita ufficiale in Libano, ha invitato il ministero ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati