· Città del Vaticano ·

La storia

Sognare in grande per le donne

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
17 novembre 2021
Questa volta la storia inizia dalla fine, svelando subito chi è il colpevole: una serie di attrezzature da forno. Sono stati questi semplici macchinari di uso quotidiano a permettere a un grande sogno di trasformarsi in realtà. Se fossimo in un film, il primo piano della prima scena mostrerebbe Singapore nel 2018 e un gruppo di benefattori che spedisce questi attrezzi industriali a Port Moresby, capitale della Papua Nuova Guinea. Subito dopo, la macchina da presa stringerebbe il campo sul volto delle suore Figlie di Maria Ausiliatrice mentre scartano l’inaspettato dono mettendo in risalto tutte le sfumature di contentezza, stupore, ammirazione. È da questi brevi fotogrammi che prende vita un’avventura senza precedenti nel Paese più povero dell’Oceania flagellato con drammatica regolarità da terremoti, ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati