· Città del Vaticano ·

In rete

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
17 novembre 2021

Il nuovo sito della diocesi di Ales-Terralba

Uno spazio ridisegnato con nuove sezioni e una grafica rinnovata. La diocesi di Ales-Terralba, tra le province del Sud Sardegna e di Oristano, ha inaugurato il suo nuovo sito internet. All’indirizzo www.diocesiat.it il portale intende presentarsi «come il punto di riferimento istituzionale della comunicazione diocesana, facilmente accessibile, fruibile da tutti e ricco di servizi e proposte, grazie ad una grafica snella che permette una navigazione veloce ed intuitiva». Il sito, disponibile anche in versione mobile per smartphone, iPhone e tablet, sarà alimentato dai contenuti provenienti dagli uffici diocesani «perché la comunicazione sia e diventi sempre più immagine ed esperienza d’unità». Per don Emmanuele Deidda, direttore dell’Ufficio informatico diocesano, si tratta di «un luogo di incontro tra la diocesi e la sua gente, tra la Chiesa e il territorio. In qualità di primo e unico organo istituzionale della comunicazione della diocesi, ne raccoglie tutte le componenti: il magistero del vescovo, la struttura e le indicazioni degli uffici della Curia, la presentazione delle attività dei diversi soggetti diocesani (foranie, parrocchie, istituzioni), i documenti pastorali e quelli multimediali, oltre ad uno spazio dedicato al giornale diocesano “Il nuovo Cammino”».

Corso di formazione per direttori
della pastorale missionaria

«Quattro giorni di incontro per favorire un momento di conoscenza tra il livello nazionale e quello locale, per stimolare il confronto e per assicurare una formazione indispensabile per i direttori e i vicedirettori della pastorale missionaria di recente nomina». Si è aperto il 15 novembre il primo modulo del corso dedicato ai direttori e vicedirettori dei Centri missionari diocesani nominati in quest’ultimo anno. A promuovere l’appuntamento annuale di formazione — si legge sul sito www.missioitalia.it — sono l’Ufficio nazionale per la cooperazione missionaria tra le Chiese e la Fondazione missio, che include la direzione nazionale delle Pontificie Opere Missionarie. Sono in tutto tre i moduli previsti: il secondo si svolgerà, sempre a Roma, dal 24 al 26 gennaio 2022 e il terzo, entro giugno 2022, nella forma di un’esperienza di due giorni all’interno di un centro missionario diocesano. «La realtà missionaria della Chiesa italiana — viene spiegato sul portale — è molto articolata: in questi quattro giorni non mancheranno sessioni di approfondimento sia sulle prospettive teologiche e pastorali, sia in merito agli adempimenti e appuntamenti che esigono un’accurata conoscenza da parte di chi è chiamato a promuoverli e a gestirli».

a cura di Fabio Bolzetta