· Città del Vaticano ·

Contro la sparizione di civili nella regione

Belucistan, le donne guidano la protesta

original.jpg
15 novembre 2021
Le ultime settimane hanno visto una notevole crescita dell’attivismo politico nella provincia pakistana sudoccidentale del Belucistan. Il territorio, che costituisce la frazione più estesa ma anche più povera del Pakistan, è caratterizzato da una lunga storia di agitazioni popolari e tensioni con il governo di Islamabad a causa della sua composizione multietnica e multiculturale. Vi è però una differenza fondamentale fra le proteste più recenti e quelle precedenti, da ricercare nella partecipazione: queste iniziative sono infatti state organizzate e portate avanti esclusivamente dalle donne. La richiesta principale delle attiviste è una risposta del governo alle frequenti sparizioni di civili che si verificano nella regione nel contesto della lotta alle insurrezioni indipendentiste. ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati