· Città del Vaticano ·

Inaugurato il nuovo Museo Diocesano di Cremona

Quando l’arte parla al cuore

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
13 novembre 2021
Tra le immagini scattate durante la prima visita ufficiale al nuovo Museo Diocesano di Cremona c’è una fotografia che coglie tutta la meraviglia nello sguardo di Barbara Jatta di fronte alla preziosa Tavola di Sant’Agata, opera centrale ed emblematica della collezione diocesana inaugurata venerdì scorso alla presenza dell’arcivescovo di Milano Mario Delpini, del vescovo di Cremona Antonio Napolioni e, come ospite d’onore, proprio della direttrice dei Musei Vaticani. «Questa è l’arte che parla al cuore», aveva detto la dottoressa Jatta pochi minuti prima, durante il suo intervento nella cattedrale di Santa Maria Assunta, che proprio con il Museo, il Battistero e il Torrazzo, la torre campanaria simbolo della città lombarda, costituisce un vero e proprio polo di cultura, arte e devozione. Suggestivo ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati