· Città del Vaticano ·

Una storia emblematica da un villaggio del Cile

Il clima minaccia le attività di pesca

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
13 novembre 2021
I cambiamenti climatici non sono dannosi per tutti e allo stesso modo, c’è chi con questo fenomeno convive quotidianamente, come i pescatori del villaggio costiero di El Manzano, nel sud del Cile. La maggior parte dei 400 abitanti di questo pittoresco borgo vive di pesca o di raccolta di molluschi e alghe. Qui l’effetto dei cambiamenti ambientali è una realtà che sta costringendo i pescatori e gli acquacoltori a modificare le loro attività a causa dell’impatto sulla disponibilità di pesce. «Stiamo assistendo a cambiamenti che non abbiamo mai sperimentato prima, come piogge eccessive e fenomeni inspiegabili», afferma Alejandro Naiman, pescatore di lunga data e figura influente di El Manzano, che insieme ad altri pescatori del villaggio è stato costretto a cimentarsi nella pesca delle ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati