· Città del Vaticano ·

I vescovi portoghesi su crisi politica, eutanasia, abusi e pandemia

Discernimento di fronte a grandi sfide

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
12 novembre 2021
La preoccupazione dopo l’annuncio dello scioglimento del Parlamento e dell’indizione di elezioni legislative anticipate per il 30 gennaio; la conseguente perplessità sulla tempistica che ha portato alla discussione e all’approvazione della nuova legge sull’eutanasia; il rafforzamento dell’impegno della Chiesa contro gli abusi su minori e persone vulnerabili; la necessità di una distribuzione globale di vaccini e trattamenti anti-covid con «spirito di solidarietà e giustizia»; la speranza che la Conferenza sui cambiamenti climatici a Glasgow conduca a significativi provvedimenti per contrastare il fenomeno. Sono i principali argomenti approfonditi dalla Conferenza episcopale portoghese riunitasi nei giorni scorsi in assemblea plenaria a Fátima. Incontro cominciato simbolicamente con un breve rito per ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati