· Città del Vaticano ·

Contro le tre leggi di riforma agraria

Nuova protesta dei contadini in India

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
11 novembre 2021
New Delhi, 11. A un anno dall’inizio della protesta contro le tre leggi di riforma del commercio agrario, i contadini indiani lanciano una nuova iniziativa: durante la sessione invernale del Parlamento, che aprirà il 29 novembre prossimo, tutti i giorni «marceranno» con cinquecento trattori nel centro della capitale New Delhi. Ad annunciare la manifestazione di dissenso è la Samyukt Kisan Morcha, (SKM), l’organizzazione ombrello dei sindacati dei contadini. I cortei — hanno tenuto a precisare i promotori — saranno pacifici e disciplinati. Le tre misure varate dal governo riguardano il disegno di legge per il commercio dei prodotti agricoli; l’accordo per l’assicurazione dei prezzi; la legge sui servizi agricoli, riformando così in toto il settore agricolo. «Dobbiamo aumentare la pressione su ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati