· Città del Vaticano ·

Cop26, accordo sul clima
tra Cina e Stati Uniti

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
11 novembre 2021

Stati Uniti e Cina hanno sottoscritto una Dichiarazione congiunta per rafforzare l’azione sul clima. L’annuncio a sorpresa è arrivato a Glasgow dal portavoce di Pechino per la Cop26, Xie Zhenhua, ed è stato confermato subito dopo dall’inviato speciale Usa per il clima, John Kerry.

Nella dichiarazione — tre pagine frutto di più di 30 incontri virtuali tra le delegazioni dei due Paesi nel corso dell’anno — Usa e Cina ribadiscono gli impegni presi a Parigi e si dicono pronti a una «azione sul clima rafforzata», riconoscendo «ulteriormente la gravità e l’urgenza della crisi climatica».

Il documento non specifica gran parte delle tempistiche, ma sottolinea l’intenzione di collaborare su «schemi regolatori e standard ambientali per ridurre le emissioni di gas serra negli anni Venti», «benefici sociali sulla transizione alle energie pulite», «politiche per incoraggiare la decarbonizzazione», «economia circolare», «cattura ed utilizzo del carbonio».

L’annuncio dell’accordo è stato accolto «con favore» dal segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, il quale in un tweet, sottolinea che «affrontare la crisi climatica richiede collaborazione e solidarietà internazionale, e questo è un passo importante nella giusta direzione».