· Città del Vaticano ·

Denunciato un voto non democratico

L’Osa chiede l’annullamento delle elezioni in Nicaragua

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
10 novembre 2021
Managua , 10. Il segretario generale dell’Organizzazione degli Stati americani (Osa), Luis Almagro, ha respinto «i risultati delle elezioni illegittime» di domenica scorsa in Nicaragua, che hanno visto l’affermazione del Fronte sandinista per la liberazione nazionale e la riconferma del presidente Daniel Ortega, anche se l’astensionismo è stato del 69,8 per cento. Almagro ha quindi proposto ai 35 Stati indipendenti delle Americhe che fanno parte dell’Osa di chiedere l’annullamento delle contestate elezioni. Presentando il Rapporto del segretariato Osa per il rafforzamento della democrazia, Almagro ha chiesto ai Paesi membri di «rispondere alla palese violazione della Carta democratica durante la prossima assemblea generale dell’Osa» che comincia oggi. Nelle conclusioni del documento si ribadisce che ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati