· Città del Vaticano ·

Nella diocesi di Rajshahi il primo libro in lingua locale dedicato al santo patrono della Chiesa

San Giuseppe parla bengalese

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
08 novembre 2021
S’intitola San Giuseppe: protettore della famiglia e della Chiesa universale il primo libro pubblicato in lingua bengalese sul padre putativo di Gesù nell’anno speciale a lui dedicato. Centoquaranta pagine, edito dalla sezione culturale Protibeshi Prokashani del Christian communications centre, consta di sette capitoli che illustrano i valori, gli insegnamenti e i miracoli dello sposo di Maria. L’autore è un giovane sacerdote del Bangladesh, don Johon Minto Ray, preside della St. Louis High School situata nella parrocchia di Mariabad, nella diocesi di Rajshahi, la cui iniziativa è stata molto apprezzata da suore, sacerdoti e fedeli data la totale assenza di testi o pubblicazioni di approfondimento in questa lingua su san Giuseppe. Anche il vescovo di Rajshahi, Gervas Rozario, ha accolto con parole di elogio il lavoro ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati