· Città del Vaticano ·

Continua l’avanzata dei ribelli verso Addis Abeba

Migliaia di etiopi in piazza per sostenere il governo di Ahmed

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
08 novembre 2021
Addis Abeba , 8. Con il riacutizzarsi del conflitto nel Tigray, che si trascina da oltre un anno, decine di migliaia di etiopi sono scesi in piazza ad Addis Abeba e in altre città dell’Etiopia per sostenere il governo del primo ministro Abiy Ahmed e per protestare contro l’avanzata del Fronte popolare di liberazione del Tigray (Tplf), alleatosi di recente con l’Esercito di liberazione oromo (Ola). Il Tplf, nelle ultime settimane, è riuscito a respingere l’assedio in Tigray e a rilanciare un contrattacco, che sembra inarrestabile. I ribelli starebbero ormai da giorni avanzando verso la capitale, anche se il governo continua a sostenere che Addis Abeba non sia minacciata e che i ribelli si siano lanciati in una «guerra dell’informazione». Dal canto loro, i manifestanti hanno accusato i media occidentali di ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati