· Città del Vaticano ·

La filosofia come cura per l’anima nell’ultimo libro di Isabella Guanzini

Contro la malattia

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
05 novembre 2021
La ricerca della felicità è il filo rosso che ha accompagnato la storia della filosofia. Un tema da non trascurare in quest’epoca in cui la società appare tramortita dalla recente pandemia e conquistata da una melanconica tristezza. Eppure, si percepisce come un senso di vuoto nella riflessione civile. Il vuoto appare una voragine dopo la lettura di Filosofia della gioia. Una cura per le malinconie del presente di Isabella Guanzini (Firenze, Ponte alle Grazie, Milano 2021, pagine 176, euro 14,50) quasi un manifesto per la vita in un tempo di facili depressioni. Le passioni fredde che sembrano dominanti hanno causato il calo di passione partecipativa. Le relazioni soffrono di disaffezione, apatia e disinteresse. Sembrano lontane anni luce le stagioni delle passioni calde, improntate alla rabbia e all’indignazione. In ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati