· Città del Vaticano ·

Avviata dalla Church of England

Una mappatura digitale dei cimiteri

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
02 novembre 2021
In un futuro non tanto lontano i fedeli anglicani in Inghilterra potranno far visita alle sepolture di loro antenati, familiari o amici anche da remoto, e questo grazie a un semplice clic. Da qualche settimana, infatti, la Church of England ha avviato un ambizioso progetto nazionale di mappatura digitale dei suoi 19.000 cimiteri sparsi in tutto il territorio. Progetto che dovrebbe durare sette anni. A partire dalla raccolta dati, un sito web dedicato — che sarà inaugurato nella primavera del 2022 — darà libero accesso alla topografia di ogni cimitero, con i nomi dei defunti. Un programma indirizzato alle comunità locali, alle persone che provano a rintracciare la storia della loro famiglia, ma anche agli ambientalisti, dato che il portale consentirà inoltre di presentare un inventario dettagliato della ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati