· Città del Vaticano ·

Billy e il Vicolo delle anime nel romanzo di Pam Smy

Imparare la cura

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
02 novembre 2021
Al civico 24 di Brownsfield Close sono le 8 di sera del 30 ottobre. Billy McKenna, 13 anni, è in camera sua ma, a differenza di tutti i suoi coetanei, non sta ascoltando la hit del momento alla radio; né tantomeno giocando alla playstation, chattando o preparandosi per quella che sarà l’attesa notte di Halloween. Il ragazzo sta, al contrario, assistendo, per l’ennesima volta, a un abuso domestico: la madre Grace è attaccata, verbalmente e non solo, dal compagno Jeff. Non sentendosi più al sicuro, pieno di paura per ciò che sta accadendo, Billy decide, pertanto, di scappare e rifugiarsi in un “particolarissimo” nascondiglio, un bunker, risalente alla Seconda guerra mondiale, all’interno del cimitero cittadino. E, non a caso, si intitola Il nascondiglio (Crema, Uovonero, 2021, traduzione di Sante ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati