· Città del Vaticano ·

Sono vivi i 16 statunitensi e il canadese sequestrati ad Haiti

30 ottobre 2021
Port-au-Prince , 30. «Sono ancora vivi» i 16 cittadini statunitensi e un canadese, membri del gruppo religioso “Christian Aid Ministries”, sequestrati a metà ottobre ad Haiti. Lo ha annunciato la Direzione centrale della polizia giudiziaria (Dcpj) haitiana, specificando che i rapitori hanno fornito una prova dell’esistenza in vita di tutte le persone sequestrate. Lo ha riportato ieri il quotidiano “Le Nouvelliste”. Nelle mani della banda criminale “400 Mawozo”, autore del rapimento, ci sono 12 missionari nordamericani (cinque uomini e sette donne) e cinque bambini. Giorni fa la gang ha chiesto un riscatto di 17 milioni di dollari, uno per ogni ostaggio. Una fonte della Dcpj ha riferito che sono in corso trattative per il rilascio degli stranieri: «è una unità antisequestro della polizia che sta ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno