· Città del Vaticano ·

Guterres e gli Usa esortano i militari alla moderazione

Manifestazioni di massa in Sudan

30 ottobre 2021
Khartoum , 30. La situazioni si fa sempre più incandescente in Sudan. Per oggi sono state annunciate manifestazioni di massa contro il colpo di Stato militare, che lunedì scorso ha portato alla rimozione del governo transitorio e all’arresto del primo ministro Abdallah Hamdok, in seguito rilasciato. «Non abbiamo più paura», dicono i manifestanti che hanno indetto la “marcia del milione”. È salito intanto ad almeno 8 morti e circa 170 feriti il bilancio degli scontri tra manifestanti e forze di sicurezza, che hanno sparato gas lacrimogeni e proiettili veri per fermare le proteste dei giorni scorsi. A Khartoum il clima resta dunque teso. «Esorto i militari in Sudan a mostrare moderazione e a non provocare altre vittime. Le persone devono poter manifestare pacificamente», ha detto il ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno