· Città del Vaticano ·

Più di settemila sparsi nei cinque continenti

Con il sacrificio anche della propria vita

29 ottobre 2021
C’è padre Livio Maggi, missionario del Pontificio istituto missioni estere, che dona la sua vita alle popolazioni indigene in Thailandia, Cambogia e Myanmar. C’è padre Luca Bergamaschi che da trent'anni vive in America Latina, nella regione brasiliana del Mato Grosso, e poi in Perú. C’è suor Anna Molinari, canossiana che dal 1979 svolge la sua opera missionaria in varie realtà australiane. Accanto a lei, nel sari bianco delle seguaci di Madre Teresa di Calcutta, Benedetta Carugati che, religiosa ma anche medico, ha assistito bambini orfani prima in Libano, poi in Giordania, ora in Armenia. E la scalabriniana Maria de Lourdes Lodi Rossini, dopo il servizio educativo nelle Filippine, è ora tornata nella tormentata realtà del Sudafrica. Sono tra gli oltre settemila missionari italiani che, ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno