· Città del Vaticano ·

Licenza aperta per un farmaco contro il covid

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 ottobre 2021

Un promettente farmaco per curare il covid, in attesa di approvazione da parte delle agenzie di regolamentazione, potrà essere prodotto senza il pagamento di royalties da 105 Paesi meno ricchi. La multinazionale Merck, che detiene il brevetto per il Molnupiravir (antivirale sperimentale), ha stretto un accordo con l’agenzia Mpp (Medicines Patent Pool) che, con il supporto delle Nazioni Unite, lavora per l’accesso dei Paesi poveri ai farmaci. Grazie a questo accordo, il farmaco potrà essere prodotto e venduto a basso costo nelle nazioni più povere. L’azienda farmaceutica non riceverà royalties per le vendite fino a quando il covid-19 sarà classificato dall’Oms come un’emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale.