· Città del Vaticano ·

Valeria Laura Carozzi propone un percorso sul silenzio attraverso oltre duecento personaggi

Il cesto della spesa, la preghiera sussurrata e la chiesa vuota

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 ottobre 2021
«Entrammo per qualche minuto nel Duomo. Mentre eravamo lì in rispettoso silenzio, giunse una donna con il suo cesto della spesa e si inginocchiò in un banco per una breve preghiera. Per me era una cosa del tutto nuova. Nelle sinagoghe e nelle chiese protestanti che avevo visitato si andava solo per le funzioni religiose. Qui invece qualcuno era entrato nella chiesa vuota nel mezzo delle sue occupazioni quotidiane,  come per recarsi a un colloquio confidenziale. Non ho mai potuto dimenticarlo». A raccontare l’episodio, consumatosi nel duomo di Francoforte circa un secolo fa, è Edith Stein — santa Teresa Benedetta della Croce — di cui quest’anno ricorrono i cento anni dalla conversione al cattolicesimo (avvenuta, secondo quanto comunemente affermato, nell’estate del 1921, dopo la lettura, in una sola ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati