· Città del Vaticano ·

L’udienza generale

Non soffocare lo Spirito

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
27 ottobre 2021

«La vita dello Spirito che si esprime nei sacramenti non può essere soffocata» da «una fitta mole di comandi». Si rivolge in particolare a quei «preti o vescovi» che fanno «tanta burocrazia per dare un sacramento» — allontanando la gente — il Papa all’udienza generale del mercoledì.

Proseguendo nell’Aula Paolo vi il ciclo di catechesi sulla Lettera ai Galati, il Pontefice dedica la riflessione odierna ai versetti 22-24 del quinto capitolo, sui «frutti» dell’azione del Paraclito. Infatti a quei primi cristiani «tentati di basare la religiosità su precetti e tradizioni», l’apostolo delle genti «ricorda il centro della salvezza e della fede». Attualizzandone i contenuti, il vescovo di Roma si rammarica del fatto che «ancora oggi, molti sono alla ricerca di sicurezze religiose... concentrandosi» sui «rituali piuttosto che abbracciare il Dio dell’amore». È, commenta, «la tentazione dei nuovi fondamentalisti» che si trovano anche nella Chiesa.

L'udienza generale