· Città del Vaticano ·

Il Cristo che unisce Rio e Maratea

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
25 ottobre 2021
Le statue del Cristo Redentore a Rio de Janeiro e a Maratea illuminate, per una sera, la prima con i colori della bandiera italiana, la seconda con il verde, giallo e blu brasiliani: è stato il gesto simbolico per suggellare l’accordo di collaborazione tra la Mitra arcivescovile di Rio de Janeiro, proprietaria della statua del Cristo Redentor sul Corcovado, e il Comune di Maratea, proprietario della statua del Cristo Redentore che domina la città in provincia di Potenza. Il gemellaggio (sottoscritto a maggio con l’obiettivo di condividere esperienze di spiritualità incoraggiando turismo e pellegrinaggi) si è concretizzato per i festeggiamenti del 90º anniversario del Cristo Redentor di Rio: mentre una targa veniva scoperta ai piedi della statua a Maratea, in Brasile il cardinale arcivescovo di São ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati