· Città del Vaticano ·

L’Unhcr chiede alla Libia un piano per i rifugiati

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
23 ottobre 2021
Ginevra , 23. L’Unhcr, agenzia Onu per i rifugiati, ha chiesto alla Libia di predisporre con urgenza un piano per i richiedenti asilo e i rifugiati che possa alleviare le terribili sofferenze da loro patite. L’organismo internazionale sottolinea infatti che «le irruzioni e gli arresti arbitrari compiuti recentemente dalle autorità libiche in aree popolate per lo più da rifugiati e richiedenti asilo hanno provocato numerose morti e portato migliaia di persone in detenzione». Non si fermano intanto gli sbarchi sulle coste italiane. Davanti a Pozzallo sulla Sea Watch 3 ci sono 406 migranti, tra cui molti minori e bimi, salvati in diversi operazioni nei giorni scorsi. La nave ha ricevuto ieri dalle autorità italiane l’assegnazione del porto sicuro, dopo tre evacuazioni mediche. Lo sbarco è ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati