· Città del Vaticano ·

Gli interventi della prima giornata

Tutto è connesso

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
22 ottobre 2021
L’interdipendenza — tra uomini, tra generazioni ma anche tra protezione dell’ambiente e sviluppo —, la dignità umana, nonché la giustizia civile e sociale: sono stati questi i temi principali affrontati nella prima giornata della 49ª Settimana sociale dei cattolici italiani a Taranto. Una città «di contraddizioni, di stanchezza, di disincanto, ma non di disperazione», un «sito emblematico in cui si gioca una partita che, fatte le dovute proporzioni, si gioca tutto il pianeta», come ha detto l’arcivescovo Filippo Santoro in apertura dei lavori, incentrati sul tema «Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro. Tutto è connesso». In un messaggio inviato in occasione della Settimana sociale, il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha sottolineato ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati