· Città del Vaticano ·

Uccisi oltre 150 houthi a Marib

Yemen: la guerra non si ferma

15 ottobre 2021
Sana’a , 15. Violenze senza fine nel martoriato Yemen. A Marib — capitale dell’omonimo governatorato nel nord, ultima roccaforte in mano alle truppe governative — una ventina di raid aerei della coalizione militare guidata dall’Arabia Saudita hanno provocato la morte di almeno 150 ribelli houthi. Durante la vasta operazione dell’aviazione, condotta nella località di al-Abdiya, sono anche stati distrutti diversi veicoli militari dei ribelli. L’ha riferito la stessa coalizione, precisando che solo in questa settimana sono stati uccisi oltre 400 houthi. La lotta per la conquista della strategica città di Marib si è riaccesa nel settembre scorso. Martedì scorso i ribelli hanno annunciato in una dichiarazione video di essere in prossimità della città». Marib rappresenta l’ultimo bastione ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno