· Città del Vaticano ·

200 migranti sbarcano nelle Canarie. Un neonato non è sopravvissuto al parto

Ancora una tragedia in mare

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 ottobre 2021
Madrid, 15. Un’altra tragedia nel mare spagnolo. Ieri pomeriggio, sull’isola Gran Canaria, è sbarcato un barcone con circa 200 migranti a bordo. Durante l’operazione è stato ritrovato un morto: si tratta di un neonato appena dato alla luce. La madre aveva partorito due gemelli. L’altro fratello è sopravvissuto. Lo riferisce l’agenzia di stampa spagnola Efe. Il bilancio migratorio dell’ultima notte in Spagna parla anche di un gruppo di migranti che ha tentato di scavalcare la barriera al confine tra Marocco e l’enclave di Melilla. Poi, a Fuerteventura sono stati assistiti 55 rifugiati, mentre sull’isola di Gran Canaria 91. Ma lo sbarco di ieri notte è piuttosto insolito: in questo arcipelago, generalmente, arrivano imbarcazioni con una capacità massima di 60 persone. Questa volta no. La ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno