· Città del Vaticano ·

L’Ocse annuncia l’accordo tra 136 Paesi

Tassa minima del 15 per cento per le grandi aziende

09 ottobre 2021
Parigi, 9. Cambiamenti in arrivo per le multinazionali. L’Ocse ha annunciato un accordo fra 136 Paesi grazie alla quale le grandi aziende dovranno pagare un’aliquota minima di almeno il 15%. A cosa serve la minimum tax? Sostanzialmente, ad evitare che le multinazionali trasferiscano i loro profitti e le entrate fiscali verso paesi a bassa tassazione. Negli ultimi anni, sempre più aziende hanno spostato le attività in Paesi con regimi fiscali bassi, evitando di pagare tasse più elevate nei paesi di origine. Con una tassa minima per ogni Paese, questo problema si risolverebbe. Avvertenza: Kenya, Nigeria, Pakistan e Sri Lanka non hanno aderito. L’OCSE fa sapere che l’accordo riguarda il 90% del PIL globale. Quali sono le imprese interessate dalla minimum tax? Le multinazionali con un fatturato di almeno 868 milioni ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno