· Città del Vaticano ·

Dopo la sentenza polacca sui Trattati europei

Gelo tra Varsavia e Bruxelles

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
09 ottobre 2021
Bruxelles , 9. L’Unione europea ha reagito con fermezza nei confronti della Polonia, dopo la sentenza con cui la Corte costituzionale polacca ha sancito, giovedì, il primato delle leggi nazionali su quelle europee. «La decisione della Corte polacca è preoccupante. La supremazia dei Trattati europei è indiscutibile» ha dichiarato il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, commentando la decisione della Corte. «Il primato del diritto europeo sul diritto nazionale non può essere messo in discussione» ha rimarcato. Anche la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, si è detta «seriamente preoccupata per la sentenza», che — ha spiegato — andrà ora al vaglio degli uffici della Commissione, per decidere i prossimi passi. Da rilevare le ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno