· Città del Vaticano ·

Nota dell’episcopato portoghese per la Settimana dell’educazione cristiana

Pedagogia sinodale

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
07 ottobre 2021
di Giovanni Zavatta Un nuovo modello culturale che metta in risalto la solidarietà, il valore della trascendenza, la libertà e la dignità di tutte le persone, la fratellanza sociale; un modello che educhi alla capacità di vivere in relazione con gli altri e di prendersi cura della casa comune. In vista della Settimana nazionale dell’educazione cristiana, che si terrà dal 17 al 24 ottobre, la Conferenza episcopale portoghese pone l’accento sulla sfida dell’alleanza educativa e della pedagogia sinodale: «Invece di prendersi cura solo del proprio gruppo», gli educatori cristiani «devono essere promotori del “villaggio globale” integrando e coniugando la loro attività con tutte le forze coinvolte nel processo: famiglia, scuola, associazioni sportive e culturali, catechesi e ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno