· Città del Vaticano ·

Liberare spazio

07 ottobre 2021
Ultima giornata di campo estivo con i lupetti. È sempre una giornata emotivamente carica: un po’ perché più gli anni avanzano più ti senti stanco e avverti quell’aria di mare che si avvicina, ma soprattutto perché sono sempre giorni intensi e carichi di affetto, bei ricordi, complicità. Ci sediamo in cerchio con i bambini per un momento in cui ognuno regala agli altri i suoi momenti magici del campo. Lo possono fare come preferiscono: con un disegno, parlando, leggendo qualcosa che hanno scritto, riproponendo un gioco che gli è piaciuto. È un momento solenne: scopri cosa è davvero successo al campo. Tra i capi ci sono delle inconfessabili aspettative, una sorta di trance agonistica: vorresti che quel gioco al quale hai speso notti a prepararlo, oppure quel racconto che ti ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno