· Città del Vaticano ·

Spunti di riflessione

La vera grandezza

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
07 ottobre 2021
S i racconta che il filosofo greco Diogene cenava con un piatto di lenticchie. Un suo collega, che aveva fatto carriera, gli disse: «Se tu fossi più ossequioso con i governanti, non dovresti sfamarti con le lenticchie». Diogene replicò: «Se tu avessi imparato a vivere di lenticchie, non dovresti adulare i governanti». Chi è ambizioso, non conosce più sentimenti, regole, discrezione; calpesta implacabilmente tutto e tutti per la carriera e il successo. È l’esempio che viene da Giacomo e Giovanni, nel Vangelo di questa domenica. Non hanno capito il discorso di Gesù. È la malattia dell’anima che infetta politici e burocrati, funzionari e semplici dipendenti, laici ed ecclesiastici. È l’incontentabilità che tocca un po’ tutti, ed è quella della ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno