· Città del Vaticano ·

Inaugurazione del nuovo anno accademico del Pontificio ateneo Sant’Anselmo con l’arcivescovo Arthur Roche

La liturgia terrena anticipa quella celeste

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
07 ottobre 2021
L’anno accademico del Pontificio ateneo Sant’Anselmo è stato aperto lunedì 4 ottobre con la prolusione affidata al prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, arcivescovo Arthur Roche, sul tema «Nella liturgia terrena noi partecipiamo per anticipazione alla liturgia celeste (Sacrosanctum concilium, 8). Lo studio della liturgia come servizio ecclesiale per una rinnovata spiritualità». Alla presenza del segretario, l’arcivescovo Vittorio Francesco Viola, e del sottosegretario, Aurelio García Marcias, della medesima Congregazione, dell’arcivescovo Piero Marini, e delle autorità accademiche dell’ateneo, insieme ai professori e agli studenti, l’arcivescovo Roche, ricordando di essere stato per dieci anni del suo episcopato pastore in Inghilterra, ha ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno