· Città del Vaticano ·

La Cop26 chiamata a dare risposte efficaci alla crisi ecologica denunciata dal Papa

C’è bisogno di azioni concrete e non di parole

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
07 ottobre 2021
Se facciamo una rapida rassegna della letteratura scientifica che ormai da 50 anni denuncia le contraddizioni ecologiche del modello di sviluppo consumista, ci accorgiamo che le risposte della politica sono sempre state caratterizzate da una grande creatività lessicale accompagnata da azioni concrete assai modeste. Siamo passati dalla, “rivoluzione sostenibile” indicata dal Club di Roma nei rapporti sui limiti della crescita degli anni ’70, alla “economia ecocompatibile”, che lascia intendere una prudente frenata verso la sostenibilità divenuta compatibilità, nel tentativo di conciliare il modello economico fondato su una crescita illimitata e indistinta dei consumi con il mantenimento degli equilibri della biosfera. La Laudato si’ su questo è stroncante, senza mezzi termini: «Non basta conciliare in ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno