· Città del Vaticano ·

Prioritario il voto presidenziale

Rinviate le legislative in Libia

06 ottobre 2021
Tripoli , 6. Slittano a gennaio le tanto attese elezioni legislative in Libia, che si sarebbero dovute tenere il 24 dicembre, complicando il già tortuoso cammino verso un non più procrastinabile processo di democratizzazione del Paese. Lo ha annunciato ieri il portavoce del parlamento, Abdullah Blihaq, precisando che l’elezione dei membri della Camera dei rappresentanti si terrà trenta giorni dopo le presidenziali, previste a dicembre. Un rinvio dovuto al «carattere prioritario del voto presidenziale», ha aggiunto. «Negli ultimi anni, il Paese non è riuscito a stabilizzarsi attraverso il sistema parlamentare» e, dunque, il voto posticipato a gennaio «riflette la volontà del parlamento di eleggere il prossimo presidente direttamente dal popolo, per evitare quanto accaduto ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno