· Città del Vaticano ·

Due libri contro l’odio e il razzismo

Quei sei gradini

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
05 ottobre 2021
«Fuori, oltre la vetrata, Trina aveva l’aria di un gattino abbandonato tra i due agenti di polizia tanto più alti e grossi di lei che l’hanno fatta salire sulla volante». New Orleans oggi e ieri, due bambine nere e un razzismo penetrato oltre le leggi, le sentenze e i diritti, continuando indisturbato a inquinare le falde del vivere civile; a nutrire il disprezzo, il pregiudizio, l’odio. Eppure le due bambine, Billie e Ruby, trovano la forza per reagire, per sognare, per decidere di seguire una strada che potrebbe condurre in un luogo diverso. Anzi, è l’una a condurre l’altra. Nella New Orleans di oggi, infatti, Billie viene guidata passo dopo passo dalla bimba di ieri. Più piccola di lei, più spaventata, più sola, più all’angolo, Ruby è la bambina che nel lontano 1960 ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno