· Città del Vaticano ·

Il punto del comitato tecnico scientifico

Avanza il restauro del Santo Sepolcro

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 ottobre 2021
Gerusalemme, 4. Per la prima volta dallo scoppio della pandemia di covid-19, il comitato tecnico scientifico, incaricato dei lavori di restauro nella basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme, è tornato nella Città Santa. Provenienti dalla fondazione Centro per la conservazione e il restauro dei beni culturali La Venaria Reale di Torino (Ccr), dal Dipartimento di scienze dell’antichità dell’Università La Sapienza di Roma e dal Politecnico di Milano, gli esperti hanno continuato a lavorare da remoto allo studio di fattibilità del progetto, durante tutto il periodo della pandemia. Proprio sull’avanzamento degli studi e sui tempi di realizzazione, gli studiosi hanno riferito il 27 settembre scorso in un incontro con i capi delle tre Chiese responsabili del Santo Sepolcro (cattolica, greco-ortodossa e ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno