· Città del Vaticano ·

Aung San Suu Kyi in tribunale Ancora tensioni in Myanmar

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
02 ottobre 2021
Naypyidaw , 2. Nuove tensioni in Myanmar. La leader della Lega Nazionale per la Democrazia, Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace 1991, detenuta dal febbraio scorso in seguito al colpo di stato nel Paese asiatico, è apparsa ieri in un tribunale a porte chiuse per far fronte alle accuse di corruzione mosse contro di lei, per le quali rischia una condanna fino a 15 anni di prigione. In un’udienza presso il complesso del Consiglio di Naypyidaw, Aung San Suu Kyi, 76 anni, è stata accusata di aver violato la legge anticorruzione in quattro casi, riferisce il «Guardian», aggiungendo che non è chiaro l’ammontare delle presunte tangenti che avrebbe accettato. Gli avvocati dell’imputata hanno chiesto al giudice di rinviare il caso, affermando di non aver ricevuto istruzioni dalla loro cliente e di aver ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno