· Città del Vaticano ·

Guterres auspica un’azione urgente per il Myanmar

01 ottobre 2021
New York, 1. Il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha sollecitato un’azione regionale e internazionale, urgente e unificata, per evitare che la crisi in Myanmar diventi «un conflitto su larga scala e una catastrofe». Lo scorso primo febbraio, i militari hanno perpetrato un colpo di stato, assumendo il potere del Paese asiatico e defenestrando il Governo civile, arrestando, tra gli altri, il capo dello Stato, Win Mynt, e il consigliere presidenziale e ministro degli Esteri, Aung San Suu Kyi. In un rapporto presentato ieri all’Assemblea generale delle Nazioni Unite al Palazzo di Vetro di New York, Guterres ha espresso preoccupazione per la presa del potere da parte della giunta militare, guidata dal generale Min Aung Hlaing, che rischia di essere sempre più difficile da contrastare, ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno