· Città del Vaticano ·

Più di tre quarti della popolazione vive in estrema povertà

Crisi senza fine in Venezuela

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
01 ottobre 2021
Caracas , 1. Peggiorano sempre di più le condizioni di vita dei venezuelani, alle prese dal 2013 con una crisi economica e sociale senza precedenti. L’ultimo studio nazionale condotto dai ricercatori dell’Università cattolica Andres Bello evidenzia come ben il 76,6 per cento dei venezuelani — circa 21,5 milioni di persone, — viva in estrema povertà. Lo scorso anno, viveva in estrema povertà il 67,7 per cento della popolazione del Paese sud-americano. La crisi in Venezuela è una congettura di diversi problemi economici: soprattutto finanziari, ma si sono fatti sentire anche la carenza di prodotti e medicinali di base, l’aumento della disoccupazione, dovuto principalmente alla chiusura di società private, e la migrazione di massa verso altri Paesi della regione. Si calcola che il 60 per cento ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno