· Città del Vaticano ·

Tunisia, una premier nominata da Saïed

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
30 settembre 2021
Tunisi, 30. Il presidente della Tunisia, Kaïs Saïed, ha incaricato Najla Bouden di formare un nuovo Governo: è la prima premier donna nel Paese maghrebino. La scelta di Bouden arriva dopo che Saïed, il 25 luglio scorso, ha licenziato il premier, Hichem Mechichi, ha congelato il Parlamento e si è assunto il potere giudiziario. Ingegnere di formazione, la neo premier è docente di scienze geologiche alla Scuola nazionale di ingegneri di Tunisi, con alle spalle una lunga esperienza accademica e nella ricerca, in particolare nel settore della valutazione sismica, della vulnerabilità degli edifici, della simulazione di scenari di rischi sismici e di sensibilizzazione della popolazione ai rischi e alla gestione delle catastrofi. Attualmente è responsabile dell’attuazione del programma ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno