· Città del Vaticano ·

L’appello per l’ambiente

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
30 settembre 2021

Non c’è più tempo
bisogna agire

«Non c’è più tempo per aspettare, bisogna agire» per promuovere «un reale cambiamento di rotta» nelle politiche per la cura della casa comune. È il nuovo incalzante appello lanciato da Papa Francesco in un messaggio indirizzato ai partecipanti all’evento di alto livello dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa su «Environment and human rights: Right to safe, healthy and sustainable environment», tenutosi mercoledì a Strasburgo. Un invito risuonato anche nel videomessaggio inviato nelle stesse ore ai giovani protagonisti di un seminario dedicato alla promozione di una educazione sostenibile che si è svolto a Milano, nell’ambito di Youth4Climate. Oggi c’è bisogno di «un processo educativo» che favorisca «un modello culturale di sviluppo e di sostenibilità incentrato sulla fraternità e sull’alleanza tra l’essere umano e l’ambiente», ha spiegato il Pontefice ai giovani partecipanti all’incontro organizzato dall’Italia nel quadro della copresidenza italo-britannica della Cop26.