· Città del Vaticano ·

Alla Cittadella di Semi di Pace di Tarquinia

“Varato” il memoriale

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 settembre 2021
Tarquinia, 28. In occasione, domenica scorsa, della Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, la Cittadella Semi di Pace di Tarquinia ha inaugurato, o meglio “varato”, come i promotori preferiscono dire, il memoriale del migrante. Si tratta di un barcone rovesciato, simbolo del dramma di tanti popoli in fuga da guerre e sofferenze. Momento centrale dell’evento è stata la messa presieduta dal vescovo di Civitavecchia-Tarquinia, Gianrico Ruzza, alla quale hanno partecipato anche rappresentanti di diverse religioni. «Il memoriale del migrante — ha spiegato il presidente di Semi di Pace, Luca Bondi — con il già presente memoriale della shoah, nel parco della pace della Cittadella, vuole costituire il nostro piccolo contributo ad una visione del mondo inclusiva, rispettosa delle diversità e orientata alla ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno