· Città del Vaticano ·

Dialogo a distanza

Seneca a lezione da Frodo

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 settembre 2021
Tu e io portiamo un brano di letteratura a noi caro e lo leggiamo davanti a tutti. Gli altri partecipanti fanno lo stesso. Le suggestioni suscitate vengono condivise: il testo si arricchisce, i dialoghi fioriscono spontanei, la reciprocità si accende. Chiunque abbia frequentato un laboratorio di lettura ha sperimentato che sempre accade un’alchimia non preordinata. Le pagine si parlano, si specchiano l’una con l’altra e danno vita a rimbalzi e contrappunti degni di una partitura musicale. Nessuna magia: la vera letteratura dà voce a ciò che abita in noi fin dai primordi, e la grazia dei versi o della prosa fa emergere i drammi e le istanze più profonde. La mostra «The tree of tales», dedicata a J. R. R. Tolkien, allestita al 42° Meeting di Rimini (vedi box sotto) ha suscitato in chi scrive ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno