· Città del Vaticano ·

Omaggio a Elena Bono

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 settembre 2021
Il 2021 è l’anno del centenario della nascita di Elena Bono, nata il 29 ottobre 1921. Scrittrice, drammaturga, traduttrice, la Bono, terziaria francescana, non ha mai fatto mistero della sua fede. Voce luminosa della poesia del secondo Novecento, diventa un caso editoriale già all’esordio con Garzanti negli anni Cinquanta, accompagnata dal plauso della critica. Oggi è in atto una riscoperta della sua opera, iniziata all’indomani della scomparsa della scrittrice, raccogliendo il testimone dell’editoria locale (in particolare, della casa editrice Le Mani di Recco). L’ultima intervista a Elena Bono, prima della fine della sua vita terrena, è uscita su «L’Osservatore Romano». E, per una sorprendente alchimia di coincidenze, è diventata di fatto il suo obituary, uscendo nella data della sua morte, ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno