· Città del Vaticano ·

Clima, i giovani protagonisti del cambiamento

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
28 settembre 2021

«In questi momenti di crisi — sanitaria, sociale, ambientale — riflettiamo su come l’uso che facciamo di tanti beni materiali sia spesso dannoso per la Terra. Scegliamo di cambiare e camminiamo verso stili di vita più semplici e rispettosi del creato». Questo il messaggio di Papa Francesco, affidato a un tweet, in occasione del Youth4Climate, l’incontro internazionale dei giovani sul clima apertosi oggi a Milano. Quattrocento giovani da tutto il mondo si confronteranno con gli esperti e rappresentanti delle istituzioni sui diversi aspetti della crisi climatica e lavoreranno su un programma comune per la lotta al riscaldamento globale in vista della Cop26, la tanto attesa conferenza sul clima dell’Onu, in programma a Glasgow il prossimo novembre.

L’obiettivo è chiaro: cambiare gli stili di vita attraverso un approccio più sobrio e sostenibile. Come ha ricordato Papa Francesco in un secondo tweet: «La spiritualità cristiana propone la sobrietà e la semplicità che ci permettono di fermarci a gustare le piccole cose, di ringraziare delle possibilità che offre la vita senza attaccarci a ciò che abbiamo né rattristarci per ciò che non possediamo».