· Città del Vaticano ·

Per la ripresa dei colloqui sul nucleare

Iran pronto a tornare a Vienna

25 settembre 2021
New York, 25. Pronti a tornare a Vienna. Il capo della diplomazia statunitense, Antony Blinken, a margine dell’Assemblea generale Onu, aveva lanciato il segnale all’Iran per una ripresa dei colloqui sul nucleare ospitati nella capitale austriaca e sospesi da giugno: «Quando Teheran è pronta a farlo, noi lo siamo» aveva detto. La risposta è arrivata dal capo della diplomazia iraniana che ha scelto a sua volta di parlare, come usa dire, a margine dei lavori a Palazzo di Vetro. Hossein Amir-Abdollahian, nuovo ministro degli Esteri, ha indirettamente replicato in conferenza stampa: gli incontri viennesi riprenderanno molto presto. «Stiamo attualmente esaminando i parametri dei negoziati di Vienna — ha detto il ministro ai giornalisti — e molto presto i colloqui con gli altri Paesi rimasti nell’accordo (ndr ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno