· Città del Vaticano ·

Germania al voto

24 settembre 2021
Le elezioni parlamentari, che si svolgeranno il prossimo 26 settembre, potrebbero rappresentare uno spartiacque per la vita politica della Germania. Il cancelliere Angela Merkel, che ha guidato la nazione per sedici anni, ha annunciato da tempo che non si ricandiderà. Il suo ritiro è destinato a lasciare un vuoto, tanto a livello locale quanto mondiale, difficile da colmare ed in grado di scombussolare il quadro politico di Berlino. L’alleanza conservatrice formata dall’Unione Cristiano-Democratica di Germania (Cdu) e dall’Unione Cristiano-Sociale in Baviera (Csu) ha riposto le proprie speranze in Armin Laschet e secondo la media più recente dei sondaggi otterrebbe il 22 per cento dei voti. I social democratici (Spd), che sono parte della Grosse Koalition governativa sin dal 2013, puntano sul ministro delle Finanze ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno