· Città del Vaticano ·

Iniziative del Dicastero per la comunicazione

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
23 settembre 2021

Le catechesi del Papa
sul canale YouTube di Vatican News

Dalla Pasqua di quest’anno, le udienze generali e gli Angelus
sono accessibili anche alle persone con disabilità comunicative grazie alla traduzione in lingua dei segni delle parole del Papa.
Raccogliendo l’appello di Francesco — contenuto nel messaggio per la Giornata internazionale delle persone con disabilità del 2020 — in cui veniva ribadita l’esigenza «di predisporre strumenti idonei e accessibili per la trasmissione della fede», il Dicastero per la comunicazione della Santa Sede ha infatti avviato il progetto «Nessuno Escluso». Da aprile scorso, dunque, collegandosi al canale YouTube di Vatican News è disponibile un canale live per la traduzione
in Lis (Lingua italiana dei segni) https://e.va/lis e un canale
in differita per la traduzione in Asl, cioè American sign language (https://e.va/asl). La traduzione in lingua dei segni del progetto è coordinata da suor Veronica Donatello, responsabile del Servizio nazionale della Conferenza episcopale italiana per la pastorale delle persone con disabilità.

Assieme al canale YouTube, è in via di realizzazione una app accessibile per le disabilità sensoriali che permetta di usufruire in modo integrato i contenuti dei media vaticani con una particolare attenzione per le persone ipovedenti e non vedenti oltre che con disabilità comunicative. In occasione del lancio del progetto «Nessuno Escluso», il prefetto del Dicastero per la comunicazione, Paolo Ruffini, ha affermato che con questa iniziativa i media vaticani «parlano una lingua in più, rifletteranno anche meglio sui significati e saranno più inclusivi e più prossimi gli uni agli altri, come ci chiede Papa Francesco».

L’iniziativa, che ha un carattere sperimentale ma punta a diventare un servizio ordinario, è stata resa possibile grazie alla collaborazione e al sostegno economico del Pio istituto dei sordi di Milano, di Cbm Italia-Missioni cristiane per i ciechi nel mondo, Freunde von Radio Vatikan (Amici della Radio Vaticana) e St Francis Borgia Deaf Center in Chicago.