· Città del Vaticano ·

Il quindicinale della Pro Civitate Christiana

«Rocca» e una storia lunga 80 anni

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
21 settembre 2021
Era il 1940 e l’Italia era appena entrata in guerra. Sarebbero stati cinque anni tragici e orrendi per l’intera umanità, ma ad Assisi, nella giovane esperienza cristiana della Pro Civitate ideata da don Giovanni Rossi, il suo profetico prete fondatore, nasce una rivista quindicinale con il nome di «Rocca», come quella che era in alto sulla punta della città di san Francesco. Pur auspicando il proseguimento delle pubblicazioni del settimanale «La Festa» su temi di varia attualità, don Giovanni voleva che nascesse una nuova rivista specifica e coraggiosa che per conto dell’associazione sviluppasse, in modo più divulgativo e approfondito, figura e messaggio cristiano. Nel suo primo numero del giugno 1940 don Giovanni Rossi scriveva: «L’abbiamo chiamata Rocca perché unica ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno