· Città del Vaticano ·

Da un rapporto dell’Oms e dell’Ilo

Ogni anno 2 milioni di morti sul lavoro

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
21 settembre 2021
Ginevra , 21. Quasi due milioni di persone morte in un anno. La cifra record è quella relativa alle vittime sul lavoro, le cosiddette “morti bianche”, ed è contenuta nel rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in collaborazione con l’organizzazione internazionale del lavoro (Ilo) in previsione del xxii Congresso mondiale sulla sicurezza e la salute sul lavoro, che si tiene virtualmente da oggi, martedì, fino a giovedì 23 settembre. Secondo lo studio realizzato dalle due agenzie Onu — prendendo in considerazione sedici anni e diciannove fattori di rischio professionali — la maggior parte dei decessi, cioè l’81 per cento, è causata da malattie respiratorie e cardiovascolari aggravate da vari fattori sul posto di lavoro, mentre il 19 per cento da incidenti avvenuti sul ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno